31 marzo 2020

Messaggio dalle grandi imprese sulla pandemia del coronavirus: Salvare i profitti, non vite umane

Andre Damon, 31 marzo 2020

Mentre il numero di morti del coronavirus sale alle stelle e gli ospedali si riempiono, la Casa Bianca e i media statunitensi insistono sul fatto che i profitti dell’élite finanziaria dell’azienda devono avere la precedenza sulla vita di milioni di persone.

La diffusione della pandemia e cosa c’è da imparare dalla settimana scorsa

Joseph Kishore e David North, 31 marzo 2020

Nell’ultima settimana, la pandemia del coronavirus si è trasformata da un’emergenza sanitaria pubblica globale a una crisi sociale, economica, politica e morale del capitalismo mondiale.

Oltre 620 morti in Italia venerdì, mentre aumentano i decessi da coronavirus in Europa

Robert Stevens, 27 marzo 2020

L’Italia, la Spagna, il Belgio, e il Regno Unito hanno registrato i loro più alti numeri di morti in un solo giorno nella pandemia globale di coronavirus venerdì.

La crisi del Coronavirus paralizza il sistema sanitario italiano

Marc Wells, 23 marzo 2020

L’Italia conta oggi più morti per la pandemia di coronavirus di qualsiasi altro Paese al mondo.

Gli operatori sanitari italiani parlano della pandemia di coronavirus

Marc Wells, 23 marzo 2020

Il sistema sanitario italiano, oggi epicentro della pandemia di coronavirus, è sottoposto a una pressione insopportabile a fronte di un aumento esponenziale delle infezioni e dei decessi.

L’epidemia di coronavirus in Italia è in aumento con l’annuncio di licenziamenti di massa

Allison Smith, 14 marzo 2020

Nemmeno un Paese europeo ha risposto all’appello dell’Italia per forniture mediche di emergenza che sono disperatamente necessarie.

I partiti di governo sconfiggono la Lega alle elezioni in Emilia-Romagna

Peter Schwarz, 4 febbraio 2020

Alle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna di Domenica 27 gennaio, con il 43, 6 per cento, la candidata di estrema destra della Lega, Lucia Borgonzoni, è stata chiaramente sconfitta dall’ex presidente regionale Stefano Bonaccini dei Democratici (PD), che è arrivato al 51, 4 per cento.

Il significato del movimento delle Sardine in Italia

Marc Wells, 25 gennaio 2020

In meno di due mesi il movimento delle Sardine ha acquisito visibilità internazionale. Attraverso l’utilizzo di Facebook e di altri social media, ha organizzato flash mob e proteste in tutta Italia, attirando centinaia di migliaia di partecipanti. Ora sta pianificando un congresso nazionale per il mese di marzo.

La sconfitta elettorale di Syriza: bilancio di un tradimento politico

Alex Lantier, 22 luglio 2019

La sconfitta elettorale domenica 7 luglio del governo Syriza ("Coalizione della Sinistra Radicale") chiude un’esperienza strategica per la classe lavoratrice greca e internazionale.

Italia: l’arresto del sindaco di Riace provoca proteste

Allison Smith, 16 ottobre 2018

L’arresto di Domenico Lucano, il sindaco di Riace, in Calabria, soprannominata “città dell’ospitalità”, ha scatenato proteste pro-immigrati in tutta Italia lo scorso fine settimana.

La crisi della lira turca rinnova i timori di un collasso del sistema bancario italiano

Allison Smith, 7 settembre 2018

A metà agosto, la lira turca ha perso quasi il 40 percento del suo valore dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato un raddoppio dei dazi su acciaio e alluminio contro la Turchia e la Turchia ha reagito con altrettanti dazi contro le importazioni americane nel paese.

Almeno 35 morti nel crollo del ponte a Genova

Allison Smith, 17 agosto 2018

Alle 11:30 di martedì un importante ponte autostradale è crollato a Genova, uccidendo almeno 35 persone. Una sezione di 209 metri del Ponte Morandi, centrata sul pilastro più occidentale che attraversava il torrente Polcevera e un’area industriale della città, è crollata nel fiume durante una pioggia torrenziale.

Cos’è la “nostra democrazia"?

Eric London, 31 luglio 2018

Al centro dell’isteria anti-russa guidata dal Partito Democratico è l’affermazione che la Russia e il suo presidente, Vladimir Putin, minacciano la “nostra democrazia”. Quali sono gli indici della “nostra democrazia” su cui il cospiratore capo del Cremlino ha lavorato così duramente per danneggiare?

La classe lavoratrice e la guerra globale contro gli immigrati

Bill Van Auken, 2 luglio 2018

Di fronte a un’ondata di sdegno sia negli Stati Uniti che a livello internazionale, il presidente statunitense Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo il 20 giugno che rescinde la direttiva di governo mirata a strappare i bambini dalle braccia dei genitori che cercano rifugio negli Stati Uniti come mezzo per terrorizzare i migranti e impedire il loro ingresso nella nazione.

Il governo italiano respinge la nave Aquarius con 629 profughi a bordo

Marianne Arens, 15 giugno 2018

Il ministro dell’Interno, il leghista Matteo Salvini, in un tweet lanciato lunedì scorso, ha dichiarato “Vittoria!”, dopo che la Spagna si è offerta di ricevere una nave piena con 600 rifugiati, alla quale il nuovo governo di destra italiano aveva bloccato lo sbarco nel sud Italia.

Il governo di estrema destra prende forma in Italia

Marianne Arens, 9 giugno 2018

Mercoledì, dopo il voto finale di fiducia in parlamento, il nuovo governo, formato da Lega e Movimento 5 Stelle (M5S), ha preso il potere; il “governo del cambiamento”, guidato da Giuseppe Conte, è il governo italiano più di destra da Benito Mussolini a oggi.

L’estrema destra al potere in Italia

Peter Schwarz, 4 giugno 2018

Il nuovo governo, inaugurato venerdì a Roma, è il più a destra da quando nel 1945 crollò il regime fascista del Duce Benito Mussolini. Installato con l’approvazione del Presidente Sergio Mattarella questo governo è una coalizione fra la Lega, di estrema destra, e il populista Movimento 5 Stelle.

Il programma anti-classe lavoratrice del nuovo governo populista e neofascista italiano

Marc Wells, 2 giugno 2018

L’ultimo atto nella formazione di un governo di estrema destra in Italia è avvenuto giovedì sera, dopo un protratto periodo di quasi tre mesi dominato da un’impasse politica e da un’intensa instabilità sociale e finanziaria.

Italia: economista del FMI per formare un governo tecnico

Peter Schwarz, 30 maggio 2018

Il tentativo di formare un governo tra il Movimento 5 Stelle (M5S) e il partito di estrema destra Lega è fallito, per il momento. Giuseppe Conte, che era stato incaricato dal presidente Sergio Mattarella di formare il governo dopo essere stato proposto dalle due parti, ha restituito il suo mandato domenica sera dopo soli quattro giorni.

Il significato delle proteste in massa degli studenti contro la violenza armata in America

Genevieve Leigh, 21 marzo 2018

Quasi un milione di studenti hanno lasciato le loro aule per protestare contro la violenza e le sparatorie di massa in America mercoledì, a un mese dal massacro in una scuola superiore a Parkland, in Florida.

Perché l’estrema destra ha vinto in Italia

Peter Schwarz, 9 marzo 2018

I risultati delle elezioni politiche del 4 marzo in Italia devono essere considerati un avvertimento per la classe lavoratrice europea e internazionale. Il crollo della “sinistra” ufficiale—il Partito Democratico (PD) e le sue appendici di pseudo-sinistra—hanno portato a una vittoria elettorale per l’estrema destra, tra cui il Movimento Cinque Stelle (M5S), guidato dal comico Beppe Grillo, e il partito di estrema destra della Lega, ex Lega Nord.

I partiti di destra beneficiano della rabbia per l’austerità, la disuguaglianza
Sconfitta storica per i socialdemocratici nelle elezioni italiane

Marianne Arens, 8 marzo 2018

Nel quarto paese più grande dell’Unione Europea, tra povertà di massa, disoccupazione e crescente disaffezione popolare con i partiti di centro-sinistra e gli apologeti della pseudo-sinistra, le elezioni parlamentari di domenica in Italia hanno provocato una sconfitta storica per il Partito Democratico (PD) e una vittoria per i partiti di destra e di estrema destra.

Le elezioni italiane: una prospettiva per la classe lavoratrice

Peter Schwarz, 3 marzo 2018

Nelle elezioni italiane di domenica sono espressi in maniera concentrata tutti gli stessi problemi politici che giovani e lavoratori si trovano ad affrontare nell’Europa intera.

L’alleanza elettorale italiana Potere al Popolo: un riconfezionamento della politica della pseudo-sinistra

Marianne Arens e Peter Schwarz, 3 marzo 2018

“La pseudo-sinistra denota partiti politici, organizzazioni e tendenze teoriche e ideologiche, che utilizzano slogan populisti e frasi democratiche per promuovere gli interessi socioeconomici degli strati privilegiati e benestanti della classe media”, ha scritto David North nel suo libro The Frankfurt School, Postmodernism and the Politics of the Pseudo-Left. La pseudo-sinistra è “anti-marxista” e “anti-socialista”.

In ventimila manifestano contro la furia fascista a Macerata

Marianne Arens, 21 febbraio 2018

Circa 20.000 manifestanti, molti dei quali giovani, hanno preso parte a una marcia antifascista a Macerata sabato pomeriggio. Una settimana prima, il 3 febbraio, un fascista locale, Luca Traini, aveva ferito sei residenti in una sparatoria razzista.

Aperta ufficialmente la campagna elettorale

Peter Schwarz, 16 febbraio 2018

Il Presidente Sergio Mattarella ha sciolto le Camere alla fine di dicembre, aprendo ufficialmente la campagna elettorale. Le elezioni si terranno il 4 marzo.

La furia razzista nella campagna elettorale italiana

Marc Wells e Marianne Arens, 13 febbraio 2018

A quattro settimane dalle elezioni, un bagno di sangue ha scosso la città di Macerata. Il 3 febbraio un razzista ha aperto il fuoco su sei giovani, sparando indiscriminatamente mentre guidava contro i passanti di colore.

Lo scandalo di corruzione del sindacato americano UAW: la questione dei comitati di lavoratori

Joe Kishore, 30 gennaio 2018

Funzionari del sindacato automobilistico americano United Auto Workers (UAW) hanno accettato pagamenti di oltre $ 1.5 milioni da Fiat Chrysler (FCA) in cambio dell’inserimento di clausole pro-azienda nei contratti sindacali, stando a quanto emerso da una richiesta di patteggiamento depositata nella corte federale lunedì 22 gennaio.

Prospettiva

La classe lavoratrice, il socialismo e la lotta contro la pandemia

1 aprile 2020

Gli scioperi e le proteste dei lavoratori di Instacart, Amazon e Whole Foods sono in risposta alla criminale subordinazione della sicurezza dei lavoratori ai profitti aziendali.

Prospettive precedenti »

Commentario

Niente salvataggi aziendali! Indirizzare le risorse finanziarie ai lavoratori, non all’élite capitalista!

Dichiarazione del Partito dell’Eguaglianza Socialista (USA), 31 marzo 2020

La classe dirigente sta cercando di sfruttare questa crisi per progettare un’altra redistribuzione multimiliardaria della ricchezza, su una scala ancora più grande del salvataggio delle banche del 2008.

Come combattere la pandemia COVID-19: Un programma d’azione per la classe lavoratrice

Comitato Nazionale del Partito dell’Eguaglianza Socialista (USA), 23 marzo 2020

Il principio essenziale che deve guidare la risposta alla crisi è che le esigenze dei lavoratori devono avere la priorità assoluta e incondizionata su tutte le considerazioni relative al profitto aziendale e al patrimonio privato.

Il capitalismo è in guerra con la società

Joseph Kishore e David North, 20 marzo 2020

La diffusione del coronavirus ha messo a nudo le conseguenze disastrose di decenni di massiccia concentrazione di ricchezza e disuguaglianza generata dal capitalismo.

La risposta della classe dirigente alla pandemia di coronavirus: una maligna negligenza

Alex Lantier e Andre Damon, 16 marzo 2020

I governi di tutto il mondo stanno prendendo una decisione deliberata per ridurre al minimo la loro risposta alla pandemia, minacciando la vita di milioni di persone.

Cosa bisogna fare per combattere la pandemia di coronavirus

Dichiarazione del Partito dell’Eguaglianza Socialista (Stati Uniti), 7 marzo 2020

Le risorse e la tecnologia esistono per fermare una malattia che minaccia di uccidere oltre cento milioni di persone. Non si può permettere che il capitalismo sia un ostacolo per salvare vite umane!

Ferma la cospirazione di destra! Difendi il SGP contro i servizi segreti del Verfassungsschutz!

Partito dell’Eguaglianza Socialista (Germania) - SGP, 7 settembre 2019

Il 24 gennaio la sezione tedesca del Comitato Internazionale della Quarta Internazionale, il Sozialistische Gleichheitspartei, ha presentato una causa contro il Ministero federale dell’Interno dinanzi al Tribunale Amministrativo di Berlino.

Conferenza a Cuba adatta Trotsky alla politica del nazionalismo borghese

Bill Van Auken, 11 luglio 2019

Dal 6 all’8 maggio si è tenuta a L’Avana, Cuba, una conferenza dal titolo “Evento Accademico Internazionale Leon Trotsky”.

No alla Terza Guerra Mondiale! Per la costruzione di un movimento socialista contro la guerra!

Dichiarazione della redazione editoriale del World Socialist Web Site, 26 aprile 2018

Fin dai giorni in cui gli USA e la Nato hanno lanciato più di cento missili sulle città di Damasco e Homs, è chiaro che le potenze imperialiste non siano affatto soddisfatte delle carneficine compiute finora. Poche ore dopo i bombardamenti, i giornali europei e quelli statunitensi hanno cominciato a sfornare articoli su articoli con i quali chiedono a gran voce sia una escalation delle operazioni di guerra che il cambio del regime siriano.

Vent’anni del World Socialist Web Site: 1998-2018

David North e Joseph Kishore, 2 marzo 2018

Oggi ricorre il ventesimo anniversario della pubblicazione del World Socialist Web Site (WSWS). Il 14 febbraio 1998, il Comitato Internazionale della Quarta Internazionale (CIQI) lanciò il WSWS, pubblicando articoli cinque giorni a settimana. Nell’aprile del 1999, il WSWS estese il suo programma di pubblicazione di articoli a sei giorni alla settimana. Nel corso di 20 anni, il WSWS non ha perso un solo giorno di pubblicazione programmata.

Recensione critica del libro di Daniel Goldhagen, Hitler’s Willing Executioners (I Volenterosi Carnefici di Hitler)
L’Antisemitismo, il Fascismo, e l’Olocausto

David North, 17 aprile 1997

Siamo a poco più di mezzo secolo dal collasso del Terzo Reich di Hitler, e l’umanità continua a cercare di comprendere e superare l’eredità d’orrori e bestialità che esso ci ha lasciato. Le scene dei massacri che vennero alla luce nella primavera del 1945, con l’apertura dei campi di sterminio, sono immagini che non saranno mai cancellate dalla coscienza umana. Ma di non dimenticare mai i crimini contro l’umanità che furono commessi ad Auschwitz, Treblinka, Bergen-Belsen, Buchenwald, e Dachau non è sufficiente. È assolutamente necessario anche comprendere appieno il significato e la portata storica di quei crimini.

Altre lingue